La parte endocrina della ghiandola pancreatica produce alcune sostanze chiamate ormoni. Questi vengono immessi nel circolo sanguigno regolando diversi meccanismi del nostro metabolismo.

Gli ormoni sono messaggeri di importanti funzioni cellulari. Ad esempio l’insulina permette al glucosio di entrare nelle cellule influenzandone la vitalità. E’ logico che se le cellule che producono questi ormoni venissero danneggiate vi sarebbe uno squilibrio nella produzione ormonale con livelli che potrebbero essere o troppo bassi o troppo alti.

La produzione ormonale del pancreas dipende dalla funzione di cellule speciali che possono anche essere sede di tumori con conseguente alterata produzione di ormoni. In alcuni casi questi tumori possono anche essere maligni.



I tumori endocrini del pancreas


a. Insulinoma
L’insulinoma è il tumore produttore di ormoni il più frequente del pancreas. La produzione sproporzionata di insulina è la conseguenza di tale malattia. Ciò si manifesta clinicamente con un calo della glicemia e con sintomi che vanno dalla sudorazione, allo svenimento, debolezza, annebbiamento della vista, aggressività e ansietà. I pazienti spesso sono in sovrappeso perchè scoprono che i sintomi migliorano dopo assunzione di cibo. La ricerca di questo tipo di tumore può essere molto difficile perché spesso sono molto piccoli. L’unica terapia utile è la rimozione chirurgica del tumore. Talvolta gli insulinomi possono avere caratteristiche di malignità con presenza di metastasi e in questi casi può rendersi necessaria una terapia aggiuntiva (chemioterapia).


b. Gastrinoma
Il gastrinoma è un altro tumore frequente del pancreas endocrino.

Il gastrinoma è spesso localizzato nel pancreas (80% dei casi), tuttavia può localizzarsi anche in altri organi (stomaco, duodeno). Spesso maligno, questo tumore può produrre metastasi anche in stadio iniziale. I pazienti soffrono di ulcere dello stomaco e dell'intestino generate dall'ormone Gastrina. Generalmente queste ulcere non sono influenzate dai farmaci. La Gastrina promuove la produzione di acido da parte dello stomaco. Il chirurgo cercherà di rimuovere il tumore e se sono presenti anche le metastasi. Un tentativo per alleviare i sintomi è dato dalla somministrazione di farmaci inibenti la secrezione acida dello stomaco. In passato, lo stomaco del paziente veniva asportato per prevenire l'ulteriore formazione di ulcere poiché la produzione di acido cessa con l'asportazione dello stomaco.


c. VIPoma e Glucagonoma
Il VIPoma e il Glucagonoma sono tumori rari. Generalmente vengono trovati vicino al pancreas. Il Glucagonoma e il diabete mellito mostrano una sintomatologia simile, caratterizzata da livelli elevati di zucchero nel sangue. I pazienti a volte mostrano anche alterazioni della pelle. La sindrome di Vermer-Morrison è presente nei tumori endocrini che producono il VIP (vasoactive intestinale polypeptide). Questo ormone promuove l'attività secernente dell'intestino e del pancreas causando diarrea, abbassamento del potassio e dei cloridi nel sistema gastroenterico. In alcuni casi è difficile identificare e localizzare il tumore. Anche piccoli tumori generano metastasi, e questo spiega perché questi pazienti a volte necessitano di una chemioterapia.


d. Altri tumori
Alcuni tumori endocrini non producono quantità di ormoni misurabili nel sangue, e pertanto la loro identificazione è difficile. Le caratteristiche di crescita di questi tumori e la produzione di metastasi fanno inquadrare queste forme in maniera diversa rispetto ai carcinoidi localizzati nel pancreas. Per questo motivo l'approccio chirurgico e i regimi di radioterapia e chemioterapia saranno differenti.